Archivi tag: Gutierrez

Pace fatta (speriamo per sempre) con la teologia della liberazione

p. Gustavo Gutierrez Merino
p. Gustavo Gutierrez Merino

Questo lunedì 21 giugno è carico di ricorrenze “alte”: 50 anni fa Giovanni Battista Montini, arcivescovo di Milano, veniva eletto papa e succedeva a Giovanni XXIII prendendo il nome di Paolo VI – il primo papa della mia vita che ho potuto avvicinare personalmente, nei primi anni degli studi romani.

Oggi è anche il centesimo giorno di pontificato di papa Francesco: come non rispondere al “favore”, che chiede continuamente, di pregare per lui e per il ministero che gli è stato affidato?

Ma la notizia di oggi che vorrei mettere più in rilievo è quella della “pace” fatta (e duratura, speriamo, dato che giunge anche un po’ tardiva…) tra la S. Sede e la teologia della liberazione, “da annoverare… tra le correnti più significative della teologia cattolica del XX secolo”: chi esprime questo giudizio è l’arcivescovo G. L. Müller, attuale prefetto della Congregazione per la Dottrina della fede, e da tempo estimatore e amico del “padre” della teologia della liberazione, il teologo (dei domenicani) peruviano Gustavo Gutierrez.

Il punto di vista di mons. Müller non è nuovo: per saperne di più, guardata l’articolo pubblicato oggi su Vatican Insider da Gianni Valente (a questo link). Non è la prima volta, naturalmente, che una linea teologica deve aspettare decenni, e passare attraverso critiche e condanne, perché poi ne sia riconosciuto il valore (era successo anche ai teologi del “ritorno alle fonti” degli anni ’30 e ’40: Chenu, Congar, de Lubac, Bouillard ecc., molti dei quali furono poi tra i teologi del Vaticano II): ma quando succede, è il caso di rallegrarsene.