Natale nelle trincee

Si parla molto in questi giorni, com’è ovvio, della famosa «Tregua di Natale”, che avvenne sulle trincee della “grande guerra”, appunto nei giorni del Natale 1914.

Sarà, tra le altre cose, il tema del “racconto musicale” che gli allievi dell’Istituto diocesano di musica e liturgia di Reggio Emilia realizzeranno il 26 dicembre 2014, ore 17, nella Cattedrale di Reggio Emilia: un racconto di Emanuele Ferrari, scritto a partire anche da memorie e lettere dei soldati di allora, recitato, cantato e suonato – e anche un po’ “drammatizzato” – da ragazze e ragazzi che, un secolo dopo, rileggono e ripropongono la piccola e coraggiosa parentesi di pace che fu tentata nelle trincee del 1914.

Il ricordo della tregua del 1914 mi aveva ispirato una riflessione natalizia nel 2010, già pubblicata anche su questo blog; alcune situazioni, specie nella Chiesa, sono un po’ cambiate da allora; in ogni modo, per chi volesse leggerlo, il testo è scaricabile a questo link.

E poi segnalo una canzone un po’ nostalgica sulla tregua di Natale, composta e cantata negli anni ’80 da John McCutcheon: Christmas in the Trenches e la pubblicazione del libro La tregua di Natale – Lettere dal fronte, a c. di A. del Bono, ed. Lindau, nonché il sito www.christmastruce.co.uk che raccoglie e pubblica documenti e lettere dell’epoca.