Liturgia e potere

“Worship and power”, del gesuita Philip Endean, è un articolo apparso su The Tablet dell’agosto 2010: partendo dalla discussa nuova traduzione inglese del Messale Romano, pone una serie di questioni interessanti che riguardano anche il modo in cui è stato condotto tutto il rifacimento della traduzione inglese del Messale: una modalità che sollecita interrogativi più generali su certe prassi ecclesiali (ad es. il segreto), che hanno sollevato non pochi problemi anche in altri ambiti, come sappiamo. Vale la pena di leggerlo: è in libero accesso sul sito del Tablet, oppure scaricatelo qui in pdf.