Sul titolo del sito

Il titolo del sito si ispira a una poesia di G. M. Hopkins (1844-1889): eccola qui di seguito nella versione di E. Montale, e poi nel testo inglese originale:

Bellezza variegata

Gloria sia a Dio per le cose variegate –
   pei cieli di accoppiati colori come una vacca chiazzata;
    per le macchie rosee che screziano la trota nuotante;
per le cascate di castagne dal colore di carbone appena acceso; per le ali del fringuello;
  per il paesaggio a macchie e a toppe, parco, terra brulla, campo arato;
    e per tutti i mestieri, e i loro arnesi, strumenti e attrezzi.

Tutte le cose contrastanti, originali, disparate, strane;
  tutto quello che è cangiante, che varia (chi sa come)
   col rapido il lento, col dolce l’agro, con l’abbagliante l’opaco,
Colui le produce la cui bellezza è di là dai mutamenti:
      lode a lui!

Pied Beauty

Glory be to God for dappled things –
  For skies of couple-colour as a brinded cow;
    For rose-moles all in stipple upon trout that swim;
Fresh-firecoal chestnut-falls; finches’ wing;
  Landscape plotted and pieced – fold, fallow, and plough;
    And all trades, their gear and tackle and trim.

All things counter, original, spare, strange;
  Whatever is fickle, freckled (who knows how?)
    With swift, slow; sweet, sour; adazzle, dim;
He fathers-forth whose beauty is past change:
     Praise him.

Sito di don Daniele Gianotti